PERRIS MONTE CARLO – ABSOLUE D’OSMANTHE 100 ML | L'Arcade des Parfums | Profumeria Torino
L'Arcade des Parfums è una profumeria di nicchia sorta nel centro di Torino nel novembre 2011 su iniziativa della titolare Nina che vanta un'esperienza pluriennale nel settore Parfums et Beautè.
profumeria, profumi, Torino, makeup, fragranze, bijoux, AMOUAGE, XERJOFF, PERRIS
18786
product-template-default,single,single-product,postid-18786,theme-bridge,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Shop

PERRIS MONTE CARLO – ABSOLUE D’OSMANTHE 100 ML

150,00 Iva inclusa

L’ Osmanthus conosciuto da 2000 anni, è sempre stato apprezzato per i suoi fiori molto profumati, dal profumo fruttato-floreale che ricorda l’albicocca.

L’ osmanthus assoluto è molto costoso e viene utilizzato nella profumeria di nicchia.

La pianta è stata importata in Giappone nel XVII secolo, e introdotta in Europa nel 1771.

Curiosità:

L’Osmanto è un albero originario dell’Asia, che cresce dall’Himalaya alla Cina e in particolare nella città di Guilin, una delle città più pittoresche di tutta la Cina.

La città sorge nel nord-est della Regione di Guangxi Zhuang, sulla sponda occidentale del bellissimo fiume Lijiang, Li. I dintorni di Guilin sono famosi per i loro “denti dei draghi”, che sono montagne coperte di foreste di osmanto.

Letteralemente Guilin significa infatti “foresta di osmanthus”, i quali fioriscono soprattutto fra ottobre e novembre inebriando l’intera vallata di un soave profumo.

L’etimologia greca di “Osmanthus” esprime già la peculiarità della pianta; osmé vuol dire “profumo”, mentre anthos significa “fiore”.

L’ Osmanto è un arbusto sempreverde a crescita lenta, alto dai 5 ai 10 m, con chioma fitta e molto ramificata. Durante l’inverno e all’inizio della primavera l’arbusto è coperto di fiori bianchi o di colore giallo-arancio, i quali fioriscono anche sporadicamente per tutta l’estate. Le varietà più profumate sono anche le più fragili. I frutti sono piccole drupe di colore porpora scuro, simili ad olive (un altro nome dell’osmanto è infatti “olivo fragrante”).

Fonte d’ ispirazione poetica, l’osmanto e’ anche diventato una leggenda. Si racconta che, nei secoli dei secoli, il gigante Wu Gang abbia cercato invano di strappare il bel “Osmanthus” cresciuto nel Paradiso Lunare, tanto era geloso e infuriato per la sua fragrante luminosità floreale.

Per diverse centinaia di anni nella città di Hangzhou si è celebrata una festa dove le persone si riunivano per degustare cibi a base di osmanto mentre assistevano a balli e canti popolari. Per la gioia degli amanti del tè, i cinesi hanno scoperto che l’osmanto può anche essere utilizzato per aumentare il sapore naturale fruttato di alcuni tè verdi o neri. Nella provincia dello Yunnan, da più di ventitre secoli si perpetua la consuetudine di fare, durante le vacanze autunnali, un liquore di fiori di Osmanto che viene servito in una tazza di giada.

 

Famiglia olfattiva: fiorita, fruttata, ambrata

Composizione: Osmanto, Gelsomino, Sandalo, Vaniglia, Labdano, Balsamo di Tolù

 

I nostri consigli: Una fragranza sensuale, sofisticata e audace costruita intorno al fiore di Osmanto con dolci accenti fruttati.Si mescolano note di osmanto, albicocca, frutta, cuoio ed essenze esotiche.

Il Gelsomino Sambac ed il legno di sandalo rafforzano la parte intrigante ed enigmatica di questo profumo. Il fondo rivela una firma carnale ambrata-legnosa, dove si mescolano alla vaniglia, il labdano ed il balsamo Tolu.

Esaurito

COD: ADP 802 Categoria:
Descrizione

L’ Osmanthus conosciuto da 2000 anni, è sempre stato apprezzato per i suoi fiori molto profumati, dal profumo fruttato-floreale che ricorda l’albicocca.

L’ osmanthus assoluto è molto costoso e viene utilizzato nella profumeria di nicchia.

La pianta è stata importata in Giappone nel XVII secolo, e introdotta in Europa nel 1771.

Curiosità:

L’Osmanto è un albero originario dell’Asia, che cresce dall’Himalaya alla Cina e in particolare nella città di Guilin, una delle città più pittoresche di tutta la Cina.

La città sorge nel nord-est della Regione di Guangxi Zhuang, sulla sponda occidentale del bellissimo fiume Lijiang, Li. I dintorni di Guilin sono famosi per i loro “denti dei draghi”, che sono montagne coperte di foreste di osmanto.

Letteralemente Guilin significa infatti “foresta di osmanthus”, i quali fioriscono soprattutto fra ottobre e novembre inebriando l’intera vallata di un soave profumo.

L’etimologia greca di “Osmanthus” esprime già la peculiarità della pianta; osmé vuol dire “profumo”, mentre anthos significa “fiore”.

L’ Osmanto è un arbusto sempreverde a crescita lenta, alto dai 5 ai 10 m, con chioma fitta e molto ramificata. Durante l’inverno e all’inizio della primavera l’arbusto è coperto di fiori bianchi o di colore giallo-arancio, i quali fioriscono anche sporadicamente per tutta l’estate. Le varietà più profumate sono anche le più fragili. I frutti sono piccole drupe di colore porpora scuro, simili ad olive (un altro nome dell’osmanto è infatti “olivo fragrante”).

Fonte d’ ispirazione poetica, l’osmanto e’ anche diventato una leggenda. Si racconta che, nei secoli dei secoli, il gigante Wu Gang abbia cercato invano di strappare il bel “Osmanthus” cresciuto nel Paradiso Lunare, tanto era geloso e infuriato per la sua fragrante luminosità floreale.

Per diverse centinaia di anni nella città di Hangzhou si è celebrata una festa dove le persone si riunivano per degustare cibi a base di osmanto mentre assistevano a balli e canti popolari. Per la gioia degli amanti del tè, i cinesi hanno scoperto che l’osmanto può anche essere utilizzato per aumentare il sapore naturale fruttato di alcuni tè verdi o neri. Nella provincia dello Yunnan, da più di ventitre secoli si perpetua la consuetudine di fare, durante le vacanze autunnali, un liquore di fiori di Osmanto che viene servito in una tazza di giada.

 

Famiglia olfattiva: fiorita, fruttata, ambrata

Composizione: Osmanto, Gelsomino, Sandalo, Vaniglia, Labdano, Balsamo di Tolù

 

I nostri consigli: Una fragranza sensuale, sofisticata e audace costruita intorno al fiore di Osmanto con dolci accenti fruttati.Si mescolano note di osmanto, albicocca, frutta, cuoio ed essenze esotiche.

Il Gelsomino Sambac ed il legno di sandalo rafforzano la parte intrigante ed enigmatica di questo profumo. Il fondo rivela una firma carnale ambrata-legnosa, dove si mescolano alla vaniglia, il labdano ed il balsamo Tolu.

Informazioni aggiuntive
Peso 100 g